Tags:
Social media

Gianni Morandi guru di Facebook: ecco cosa può insegnare alla tua azienda

morandi

Gianni Morandi ha l’età di mia madre, 70 anni. Il fidanzato d’Italia è infatti nato nel 1945 e da quando non aveva nemmeno diciotto anni canta canzoni che poi abbiamo cantato tutti, generazione dopo generazione.

Il Gianni nazionale è diventato vegano circa vent’anni fa, quando quasi nessuno sapeva nemmeno cosa volesse dire. Si è dato alla corsa e alle maratone quando ancora non era così di moda.

E i social network? Morandi c’è, su Facebook soprattutto, dove conta più di un milione e mezzo di fan. Lui stesso ha confessato che si è avvicinato piano piano a questo strumento, all’inizio aveva poche migliaia di seguaci, ma poi, grazie alla moglie, c’è stato il boom.

La signora Anna Morandi ha infatti cominciato a postare sempre più spesso aggiornamenti dalla vita privata del marito, che così ha iniziato ad appassionarsi e ha, sono sue parole, ”trasferito online il diario cartaceo che tengo da 50 anni”.

Cosa possiamo imparare da Gianni Morandi

Qual’è la cosa che più colpisce del Social Morandi? E’ sempre gentile e pacato nel rispondere, anche ai commenti più offensivi e negativi, lui non si scompone mai e questo gli è valso così tanti complimenti da diventare un vero caso di studio su come si gestisce il rapporto con il pubblico sui social.

Gentilezza, una parola che sembra appartenere agli anni ‘60, quelli in cui Morandi cominciava a diventava una vera e propria star. La gentilezza è un valore, è il modo in cui un’azienda dovrebbe sempre saper comunicare con il proprio pubblico, anche quelli più arrabbiati e inferociti per un prodotto che non funziona o un disservizio.

Costanza e aggiornamento. Anche la pagina Facebook di una star come Morandi, per stessa ammissione del cantante bolognese, non avrebbe avuto il successo di seguito che ha oggi se non fosse stata seguita con costanza e aggiornata con frequenza con i contenuti che i fan cercando dai propri idoli, quelli della sfera personale.

“Devi essere presente, far vedere che ci tieni e, soprattutto, non arrabbiarti mai. Se posto una foto in cui sbuccio i piselli è boom, se racconto qualcosa della mia professione non frega a nessuno… “. (Gianni Morandi)

Sembra paradossale, ma dobbiamo prendere ad esempio un settantenne come Morandi per spiegare come comportarsi per avere successo su Facebook, uno dei luoghi virtuali più legato dalla modernità e ai giovani. Sarà che Morandi non invecchia mai?

C’è un grande prato verde…

Per un’azienda la ricetta non è diversa. Comunicare, parlare, scambiare commenti con il proprio pubblico e mostrare la faccia della propria azienda. Immagini vere, facce vere di persone vere che producono prodotti che compriamo ogni giorni o che potremmo comprare domani proprio perché li abbiamo scoperti su Internet.

 

Sono un consulente free lance di comunicazione web. Aiuto le piccole aziende e professionisti a promuoversi e trovare nuovi clienti attraverso gli strumenti che Internet mette a disposizione.