Il Sito Web non Basta più » Blog Archives

Tag Archives: eBay

E-commerce Siti web

6 motivi per preferire un sito di vendita ad un negozio eBay

Published by:

ebay

Avere un proprio sito di vendita? “Troppa fatica, costa troppo, non so come fare e chi se ne occupa? E poi come faccio ad incassare, l’assistenza clienti chi la fa e soprattutto non posso farci del nero…“.

Sarà, ma intanto un segnale importante sul fronte commercio elettronico arriva da uno dei portali di vendita più famosi del mondo. Ebay è infatti il primo portale d’aste tra provati, ma ormai da qualche anno ha aperto anche a profili in stile negozio, per i commercianti, che stanno avendo sempre maggiore successo come si legge in questo articolo de La Stampa.

Ebay, negli ultimi anni ha cambiato pelle. Da sito d’aste fra privati si sta trasformando sempre più in un negozio tradizionale, o meglio un insieme di negozi, un centro commerciale in cui soprattutto le piccole e medie imprese trovano uno sbocco per affacciarsi sul mondo.

Un campo che in qualche modo si sovrappone a quello del grande rivale Amazon, e che è che presidiato, a Oriente, dal cinese Alibaba. Più in là, si affaccia l’ombra dei social network: Facebook e Twitter non nascondono le proprie ambizioni nel campo dell’e-commerce, e se riuscissero a trasformare gli amici e i follower in acquirenti, sarebbero guai per tutti.

Abbiamo incontrato Claudio Raimondi, da pochi mesi responsabile per l’Italia della multinazionale americana, per capire quali sono le intenzioni di eBay in generale e per l’Italia in particolare.

Come sta cambiando il processo di acquisto degli utenti su eBay in generale e in Italia in particolare?

Oggi l’80% delle vendite su eBay sono fatte da venditori professionisti che vendono prodotti a prezzo fisso. Le aste fra venditori privati ci sono ancora, ma non sono più la parte principale.

Sembra quasi che i commercianti, spaventati dai problemi di set-up tecnico e di avviamento promozionale, abbiamo sposato la soluzione in esterno: eBay mette a disposizione il canale di vendita e una base utenti, il tutto ad un prezzo contenuto e con commissione sulle vendita, e il venditore si tuffa nel e-commerce con maggior facilità.

Per carità, nulla vieta ad un’azienda di vendere sui canali che crede, ed è comunque già un bel passo avanti; ma avere un proprio sito di vendita ha molti vantaggi rispetto ad un negozio su eBay.

Eccone almeno 6:

  1. Il set-up iniziale è un costo una tantum, lo sostieni solo all’inizio, dopodiché avrai a disposizione un potentissimo strumento di vendita tutto tuo;
  2. mantenere un sito online ha un costo annuale piuttosto ridotto (di base solo dominio e hosting);
  3. abbiamo a disposizione un fondamentale mezzo di comunicazione e promozione come il Blog aziendale e quindi valorizzare i nostri punti di forza, per competere non solo sul prezzo, cosa che invece è predominante su un portale di vendita come eBay;
  4. possiamo raccogliere indirizzi email e costruire una nostra mailing-list, un vero è proprio asset aziendale che rimane nel tempo;
  5. possiamo variare il layout grafico a nostro piacimento (con WordPress è un’operazione piuttosto semplice, soprattutto usando dei temi, vedremo poi come).
  6. dipendiamo da noi stessi e non da una struttura esterna come eBay. Se per una qualche ragione, eBay dovesse chiudere, anche il nostro negozio non esisterebbe più.

Ripeto, nulla vieta ad un’azienda di sfruttare più canali di vendita, se ci vogliamo però differenziare dalla massa, ed evidenziale il nostro posizionamento in una nicchia di mercato, solo con un nostro sito potremo farlo.

 

 

Sono un consulente free lance di comunicazione web. Aiuto le piccole aziende e professionisti a promuoversi e trovare nuovi clienti attraverso gli strumenti che Internet mette a disposizione.